apparecchiatura-tavola

 

Apparecchiatura tavola: come preparare una tavola impeccabile disponendo in perfetto ordine posate, bicchieri e tovaglioli. Regole per una mise en place eccellente.

L’apparecchiatura tavola tende a spaventare qualsiasi persona. Troppe regole e la nostra poca attenzione non ci rende certamente impeccabili. Oggi vedremo come si prepara la tavola "perfetta". Una tavola elegante, la mise en place corretta, quella che amiamo osservare, ma temiamo profondamente.

La mise en place è un termine molto “speciale” nella ristorazione. La "messa sul posto" tradotto e inizialmente è l’ostacolo di molti. Ma seguendo le giuste regole l'apparecchiatura tavola sarà un gioco da ragazzi.

Apparecchiatura tavola: regole

Per quanto sembri complesso ed eccessivo per una cena tra amici o parenti, in realtà fareste il vostro gran figurone mostrando una apparecchiatura tavola ben disposta.

È sicuramente un piacere per gli occhi... ecco come realizzare un'apparecchiatura tavola da “galateo”.

Di base, la mise en place prevede l’apparecchiatura tavola con gli esatti occorrenti da tavola, predisponendo però ogni dettaglio al posto giusto, dal tovagliolo alle forchette, arrivando ai bicchieri fino al piattino da pane.

 

Ogni dettaglio è accurato poiché vi sono delle vere e proprie regole. Scopriamo di più.

Tutto parte dalla tovaglia. Se dovessimo preparare un pranzo o una cena formale la tovaglia non deve esser colorata in maniera estrosa o con fantasie varie, ma in tinta unita con ricami e/o merletti. Al centro è bene porre anche un centrotavola con composizioni floreali o, se posseduti, dei candelabri. Se invece il pranzo/cena è meno formale, ma comunque volete preparare una tavola perfetta, allora potete giocare con colori e fantasie (ma non troppo, potrebbero comunque risultare eccessive). In questo caso potete evitare tranquillamente centrotavola floreali e candelabri, ma potete giocare di fantasia mettendo delle piccole candele poggiate in “piatti d’acqua”. Renderebbe il vostro tavolo molto particolare.

Ora la parte “peggiore”: posate, piatti e bicchieri.

Questi invece, per una cena o pranzo formale, hanno una predisposizione ben accurata. Innanzitutto, per ciò che riguarda i piatti sono non sono obbligatori i sottopiatti, ma è possibile anche posizionare solo due piatti, quelli da utilizzare, cioè quello piano e quello fondo. Anche in questo caso sarebbe ideale scavare tra gli oggetti di valore e optare per un ottimo servizio piatti, ma se ciò non fosse possibile, anche in questo caso: piatti semplici e non troppo colorati.

Ed ora tocca alle posate. Queste in verità vanno ordinate in base all’ordine di utilizzo. Quelle più interne e vicine al piatto verranno utilizzate per prime. Ecco il trucco, quindi quando andrete in un ristorante lussuoso, non spaventatevi e ricordate questa regola.

Le forchette, per una perfetta apparecchiatura tavola, vanno posizionate a sinistra. La più grande all’esterno poiché non la utilizzeremo subito, poi quella del pesce e quella per l’antipasto accanto al piatto. Mentre i coltelli sono posizionati a destra. Nella parte alta del piatto, si posizionano la forchettina per il dessert col manico rivolto a sinistra, il cucchiaio col manico rivolto a destra ed il coltello per la frutta nella stessa direzione del coltello.

Ed infine la disposizione bicchieri a tavola. Questi devono esser disposti a destra del piatto e devono esser allineati con la punta del coltello. Si, è vero, sembra complesso, ma non è così. Avanti disponiamo il bicchiere dell’acqua, mentre a destra posizioniamo i due calici per il vino. Mentre alle spalle dei bicchieri mettiamo il calice per il vino da dessert. Come avete potuto notare, i bicchieri non possono essere più di quattro per una sola persona e questo non deve assolutamente cambiare.

Gli accessori per apparecchiatura tavola

Come step finale, è il turno dei tovaglioli, segnaposto e delle salsiere!

Dilemma, il tovagliolo a destra o sinistra? In realtà la regola, nel corso degli anni è cambiata. Inizialmente andavano a destra secondo il galateo, per la storia della mano cattiva e buona, senza dimenticare che poi, nei secoli addietro, ci si puliva la bocca anche col pane, ma le cose col tempo sono cambiate. Ad oggi l’apparecchiatura tavola secondo il galateo, ha predisposto una diversa regola, il tovagliolo va a sinistra perché, se lo posizioniamo a destra con il cucchiaio, i due bicchieri e il coltello, a sinistra rimane solo la forchetta con il pane, quindi potremmo aver una tavola non omogenea. Ma esiste addirittura un’altra regola. Se il tavolo da noi posseduto fosse rotondo, allora il tovagliolo potrebbe anche esser messo al centro del piatto.

Il pane va posizionato in cestini o piattini molto eleganti da collocare dinanzi le forchette. Mentre sale e pepe non hanno una predisposizione precisa, ma non devono mancare assolutamente.

Per quanto riguarda le salsiere, formaggiere, tazze per il consommé, eccetera, queste verranno messe solo in caso sia previste dal menu. Non dobbiamo formare una tavola apparecchiata di cose inutili.  

Per concludere e creare un'apparecchiatura tavola al bacio, tocca ai segnaposti. Per questi davvero è possibile sbizzarrirsi con creazioni varie e divertenti!

Rendi unico e speciale il tuo evento,

contattaci per un preventivo

Contatti

Telefono: 800 529795
Cell: 389 4931177 - 392 9960935
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Website: www.luismas.it

Via delle ginestre, 14/A
80017 Melito (Na)
P. Iva 06345771213

 
Consigliato da Matrimonio.com

Newsletter

logo footer